Due Lune

coreografia Elisa Romagnani
danza Elisa Romagnani, Lorenzo Di Rocco, Laura Ghelli
musiche Edwin Lucchesi
videodesign Marco Basso
realizzato in collaborazione con
ZTT // Zone a Traffico Teatrale
Assessorato alla Cultura del Comune di Prato
presentato all'interno della rassegna "Varchi Attivi" 
nell'ambito del Prato Festival Natale 2015

Due Lune è un racconto in due capitoli.

È una luce accesa su due stanze, su due quadri, due punti di vista diversi su azioni ed emozioni intrinseche dell'essere umano - e disumano.  

La prima parte, Ventris, narra del viaggio di una possibile madre all’interno del suo essere in balia dei flussi e delle continue trasformazioni.

Un intenso percorso attraverso il ventre fisico ed emotivo. L’esperienza negata del nostro lato oscuro dalla quale però non si può prescindere. La nostra natura.   Il secondo capitolo è una riflessione sulla differenza tra passione e amore, tra follia e ragione, tra fame e appetito.

Parsec è l’unita di misura della distanza stellare, troppo grande da colmare per l’essere umano: è la distanza che mettiamo tra noi e qualcosa che desideriamo. La perdita del controllo frutto dell’innata attitudine di ognuno a dipendere da qualcosa che lo nutre.